Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Bologna

Home

La Sezione Territoriale di Bologna dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, ente morale di natura associativa fondato a Genova il 26 ottobre 1920, è un Ente del Terzo Settore (ETS - APS), con personalità giuridica di diritto privato, che ha come scopo fondamentale statutario l'integrazione dei minorati della vista nella società.

L’Unione, posta sotto la vigilanza del Ministero dell'Interno, esercita le funzioni di rappresentanza e di tutela degli interessi morali e materiali dei ciechi e degli ipovedenti ad essa riconosciute con D.L.C.P.S. 26 settembre 1947, n. 1047 e confermate con D.P.R. 23 dicembre 1978.

In particolare l'Unione:

— Favorisce la piena attuazione dei diritti umani, civili e sociali dei ciechi e degli ipovedenti, la loro equiparazione sociale e l'inclusione in ogni ambito della vita civile tramite iniziative per la prevenzione della cecità, per il recupero visivo, per la riabilitazione e l’istruzione dei ciechi e per la loro formazione culturale e professionale;
— Promuove la piena attuazione del diritto al lavoro per i ciechi e per gli ipovedenti, favorendone il collocamento lavorativo e l’attività professionale, sia in forme individuali che cooperative;
— Attua iniziative assistenziali, con particolare attenzione ai pluriminorati, agli anziani e a quelli in situazione di particolare emarginazione sociale, nonché specifici interventi per l’integrazione scolastica, professionale e sociale dei minorati della vista;
— Opera nel campo tiflologico e tiflotecnico per garantire la disponibilità di sempre più avanzati strumenti.

Il sito della Sezione UICI di Bologna vuole essere il riferimento in rete per dare visibilità alle attività dell'Unione Italiana dei ciechi e degli Ipovedenti a Bologna e provincia.
Attraverso queste pagine potrai avere notizie, informazioni ed anche la possibilità di prendere contatto con il personale della Sezione.

Buona navigazione e non esitare a contattarci sia per esigenze personali o, perché no, di persone che conosci!

News

Illustrazione di alberi e pacchi regalo con la scritta
Chiusura degli uffici sezionali

Si informa che, in occasione delle prossime festività, gli uffici sezionali resteranno chiusi al pubblico da mercoledì 27 dicembre a ven...

Leggi
Dettaglio di una ragazza che legge un libro in un caffè
Letture e psiche 2023

A Bologna dall’8 novembre all’11 dicembre vi invitiamo a partecipare a "Letture e Psiche” un ciclo di sei  incontri organizzati...

Leggi
Gender Bender Festival 2023
Gender Bender Festival 2023

Gruppo Elettrogeno e Cooperativa Accaparlante in collaborazione con Blubanana Studio e Comitato Lovegiver presentano:A CORPO LIBERO. ESPLORAZIONI SUL ...

Leggi
Foto del Teatro Pergolesi di Jesi
Le Marche e i suoi teatri storici

La Fondazione Pergolesi Spontini e la Fondazione Rete Lirica delle Marche, nell’ambito del progetto regionale MARCHE FOR ALL, presentano il pacc...

Leggi

Comunicazioni

Non ci sono comunicazioni

Progetti

Comitato Genitori

La nascita del Comitato Genitori (2001) Siamo un gruppo di genitori di bambini e ragazzi non vedenti e/o con gravi minorazioni visive.Ci siamo incont...

Leggi
Progetto Alter

Progetto AlterSabato 11 Settembre - AlterTrek al Lago ScaffaioloTrekking aperto a persone non vedenti e ipovedenti in collaborazione con Trekking Ital...

Leggi

Servizi

La carta dei servizi

Presso la sede è possibile accedere a tutte le attività e a tutti i servizi previsti e offerti ai disabilivisivi della Provincia di Bolo...

Scopri
Sport & tempo libero

In questa pagina vogliamo offrire ai visitatori i recapiti degli enti e delle associazioni che, in Bologna e provincia, organizzano attività sp...

Scopri
Cos'è l'I.RI.FO.R.

L’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (I.Ri.Fo.R. onlus) che da tempo ha personalità giuridica propria) è s...

Scopri
U.N.I.VO.C.

Univoc, il volontariato pro ciechi... U.N.I.VO.C. – Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi - ONLUSSezione Provinciale di Bologna. Via ...

Scopri
Patronato

Servizi di patronato In convenzione con ANMIL, la Sezione offre un servizio di patronato per le domande di riconoscimento/aggravamento di cecit&agrav...

Scopri

Contatti

051 58 01 02 - 051 33 10 02

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Bologna

Via dell'Oro n.1 - 40124 Bologna

Fax: 051 33 34 04

Email: uicbo@uici.it

Diventa volontario

didascalia

Servizio Civile all'U.I.C.I. di Bologna
SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

Col venir meno della leva militare obbligatoria e, conseguentemente, degli obiettori di coscienza in servizio civile le varie associazioni di volontariato e di promozione sociale hanno perso una risorsa fondamentale per la concretizzazione delle proprie iniziative.

Questa mancanza di personale da adibire alle varie attività associative è stata parzialmente colmata dall'istituzione del servizio civile volontario.

Il Servizio Civile Universale è un’opportunità per vivere un’esperienza formativa e di cittadinanza attiva all’interno della comunità che permette ai giovani di inserirsi in una rete di relazioni ed è anche un’occasione per acquisire competenze spendibili successivamente nel mondo del lavoro.

È possibile svolgere questo percorso anche insieme all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Bologna che mette a disposizione 9 posizioni per giovani tra i 18 e 29 anni non compiuti (ovvero: aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età - 28 anni e 364 giorni - alla data di presentazione della domanda), che desiderino vivere un’esperienza educativa e professionale al fianco dei disabili visivi. Requisiti richiesti: non aver ricevuto condanne; non appartenere alle forze di polizia o ai corpi armati; non aver già prestato il servizio civile nazionale/universale o averlo interrotto.

Obiettivo strategico delle attività formative proposte ai giovani volontari, distinti in tre progetti specifici, è quello di promuovere il miglioramento dell’integrazione sociale, del livello culturale e del grado di autonomia dei disabili della vista, garantire un accesso equo a tutti i livelli di istruzione e formazione professionale, dall'integrazione scolastica alla crescita culturale e professionale e, non da ultimo, ridurre e gestire i rischi legati alla diffusione delle patologie oculari attraverso la prevenzione.

Per partecipare al bando per la selezione di operatori volontari del servizio civile, regolarmente retribuito, è necessario presentare la domanda entro le ore 14 del 10 febbraio. I progetti hanno una durata di 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali articolato su cinque o sei giorni a settimana; l’importo dell’assegno mensile per lo svolgimento del servizio è fissato in € 444,30 che potrebbe essere incrementato sulla base della variazione accertata dall’ISTAT

Fra le attività che i volontari saranno chiamati a svolgere: attività di sostegno domiciliare pomeridiano alle famiglie di minori disabili visivi; servizio di lettorato e servizi vari a domicilio; attività ludico-ricreative individuali (shopping, teatro); promozione di attività finalizzate al superamento dell’esclusione sociale; attività di sostegno alla mobilità urbana ed extraurbana, attività collettive e di segreteria.

Come partecipare. La domanda di partecipazione si può presentare esclusivamente tramite la piattaforma Domande On Line (DOL) raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone all’indirizzo: https://domandaonline.serviziocivile.it

Per presentare la domanda il candidato deve essere in possesso dello Spid se la persona interessata è un cittadino italiano residente in Italia o all’estero (per informazioni: www.spid.gov.it/richiedi-spid). È inoltre opportuno allegare un curriculum vitae e copia dei titoli posseduti sottoforma di autocertificazione con allegato il documento di identità e per redigere correttamente il curriculum vitae sulla base dei criteri di selezione.

Le selezioni. Dopo la scadenza del bando, verranno organizzati i colloqui per la selezione dei volontari e i calendari verranno pubblicati sul sito della Sede Territoriale

La Sezione

organigramma dida

UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI
SEZIONE TERRITORIALE DI BOLOGNA

Via dell'Oro n. 1 - 40124 Bologna
Tel: 051 58 01 02 - 051 33 10 02
E- mail: uicbo@uici.it
PEC: uicbologna@pec.it
CF: 80065170377
CCP: 15576408
Iban: IT32K0306909606100000155782

Gli uffici sezionali sono a disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento.

Di seguito si riportano i giorni e gli orari:
martedì dalle 09:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30;
mercoledì dalle 09:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00;
giovedì dalle 09:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30;
venerdì dalle 09:30 alle 12:30.

Consiglio Sezione Territoriale

Andrea Prantoni (Presidente)
Irene Balbo (Vice presidente)
Clara Ori (Consigliere Delegato)
Fabrizio Celentano
Sabato De Rosa
Antonella Pignatari
Vito Saladino

Ufficio di presidenza

Presidente: Andrea Prantoni
Vice Presidente: Irene Balbo
Consigliere delegato: Clara Ori

Le commissioni

Commissione lavoro: Giorgio Napoli coordinatore
Commissione istruzione: Marta Ghelli coordinatore
Commissione anziani: Vito Saladino coordinatore
Commissione ipovedenti: Ivo Ratini coordinatore
Commissione femminile e pari opportunità: Katia Caravello coordinatore
Commissione mobilità: Catia Barigazzi coordinatore
Commissione cani guida: Rossana Rossetti coordinatore
Commissione ausili e tecnologie: Marco Mastrogiovanni coordinatore
Commissione turismo sociale e fruizione beni culturali : Fernando Torrente coordinatore
Commissione sport e tempo libero: Davide Valacchi coordinatore
Commissione Fundraising progettazione e comunicazione: Fortuna Russo coordinatore

Altre figure

Comitato giovani: Francesco Aleotti Coordinatore
Comitato dei genitori: Marica Gaudio coordinatore
Referente pluriminorati: Antonella Pignatari coordinatore
Responsabile rapporto con i soci: Domenico Protano

Responsabili Rappresentanze territoriali

Imola: Massimo Gianstefani
Referente provinciale servizio Libro Parlato: Leonardo Zanardi
Rappresentanti provinciali in consiglio regionale: Andrea Prantoni (Presidente sezionale) - Vito Lapietra (eletto dall'assemblea)

Link utili

Istituto Francesco Cavazza Bologna
I.RI.FO.R.

Come donare

Dona il tuo 5x1000

DONAZIONE
- attraverso una  donazione o erogazione liberale  deducibile ai fini fiscali ai sensi dell’art. 13 bis del D.P.R. 917/86, come introdotto dall’art. 13 D. Legs. 460/97, per le persone fisiche. 
- attraverso una  erogazione liberale deducibile , ai sensi dell’art.65 comma 2 lettera c-sexies del D.P.R. 917/86, come introdotto dall’art. 13 D. Lgs. 460/97 per le imprese. 

L’IBAN a cui fare la donazione è il seguente:

IT32K0306909606100000155782

5 PER MILLE

Esistono gesti semplici per sostenere le nostre attività.
Dona il tuo 5x1000 indicando il codice fiscale 80065170377

Potrai contribuire alla creazione di un mondo senza barriere che sappia rispettare, ascoltare, includere e valorizzare tutti i ciechi e gli ipovedenti.

Con la tua dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille alla sezione di Bologna dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS - APS. È sufficiente indicare il codice fiscale 80065170377 nell’apposita casella del modulo per la dichiarazione dei redditi.

Non costa nulla in più!

Amministrazione trasparente

2023

Elenco rimborsi e compensi 2022

Bilancio consuntivo al 31-12-2022

Rendicontazione contributi pubblici anno 2022

2022

Bilancio consuntivo al 31-12-2021

Rendicontazione contributi pubblici anno 2021

Rendicontazione 5 per 1000 anno 2021

Relazione illustrativa 5 per mille anno 2021